Il Mosaicista di Boggio Silvano: allevamento canarini di colore

Cerca
Sito aggiornato il 13 mag 2017

Vai ai contenuti

Menu principale:


Il mio allevamento di canarini di colore

La mia storia

Il mio allevamento è un allevamento amatoriale del tutto normale sia nella quantità dei soggetti attesi: obiettivo 350/anno; che nei prezzi di vendita, in relazione a cosa sento in giro. Ma la qualità no, della qualità non sono mai totalmente soddisfatto. Ma è normale, faccio di tutto perchè sia sempre migliore. Aspirazione logica che ritrovo in tutti gli allevatori che conosco. Le gabbie in totale sono 60 per tre tipi di soggetti allevati: rosso mosaico linea maschile, rosso mosaico linea femminile e rosso avorio mosaico linea femminile alla quale sto pianificando di aggiungere anche la linea maschile.
Cerco di lavorare il meno possibile in allevamento per cui mi sono organizzato. Le gabbie da cova sono corredate di mangiatoie a tramoggia per il misto semi che consentono un'autonomia di almeno 10gg.; beverini a goccia singoli da 250cc. che garantiscono acqua pulita e manutenzione una volta a settimana, lavaggio con detersivo piatti secondo necessità.
Sfrutto la griglia del fondo gabbia come griglia di servizio , e la carta di giornale come raccolta feci. La metto sopra la gabbia sottostante. Solo l'ultima in basso della fila per necessità uso il cassetto con griglia antisporco apposita.
Mi trovo bene, con una spazzola con il manico lungo pulisco dall'esterno i fondi gabbia dalle feci rimaste attaccate mentre la carta la cambio solo alle gabbie che lo necessitano. Invece con il rotolo sei obbligato a cambiare tuta la batteria. Nidi con possibilità di sistemazione sia interna che esterna che intercambio di posizione tra la prima e la seconda nidiata.
Deumidificatore per mantenere il valore al 70%, alba e tramonto e la possibilità dimantenere la temperatura ambiente a 18°-20° gradi durante le cove: e in fondo all'allevamento una voliera di servizio molto comoda per smistare sia i soggetti adulti e i novelli prima di metterli nel volierone muta corredato di posatoi singoli, acqua corrente, griglie sul fondo per prevenire la coccidiosi e truciolato sotto le griglie per assorbire e asciugare le feci.
No al trattamento precova, ormai mi sono fermamente convinto, mentre tratto i piccoli dalla nascita all'anello. Ognuno per il suo ambiente e ceppo deve trovare il giusto medicinale. Uso soggetti sani che trascorrono al freddo (8°- 15°) i mesi prima degli accoppiamenti, pianificati per avere i piccoli nella prima quindicina di febbraio, con schiuse in corrispondenza della luna vecchia. Quella di far attenzione alla luna è una pratica contadina usata sia per mettere le galline a covare sia per la semina dell'orto che per la potatura delle piante e delle vigne.
Pareti bianche con pavimento piastrellato chiaro che riverbera la luce soprattutto alle gabbie più in basso e consente una più facile e veloce pulitura. Due finestroni con zanzariere modulano l'entrata dell'aria secondo necessità. E poi passione, pazienza e colpo d'occhio nella scelta dei riproduttori e degli accoppiamenti, aiutato dalla scheda genetica degli ascendenti e dei discendenti, con la valutazione del "progeny test" e qualità espositive rispetto allo standard dettato dalla Commissione Tecnica.
Mi par di aver detto tutto, tranne qualche piccolo accorgimento che lascio alla curiosità e alla fantasia del lettore. Ma non è vero, scherzo ho detto proprio tutto.

Home Page | Aggiornamenti | Allevare è proteggere | La mia storia | L'allevamento | Storia Rosso Mosaico Maschio | Rosso Mosaico Femmina e Avorio | Video Canarini Reggio 2014 | Video Canarino Reggio 2013 | Video Canarino Hasselt 2013 | Video Canarino Reggio 2011 | Video Mosaico Mondiali 2009 | Video Canarini Archivio | Articoli per riviste | Riflessioni | Contatti | Siti Amici | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu