Il Mosaicista di Boggio Silvano: allevamento canarini di colore

Cerca
Sito aggiornato il 13 mag 2017

Vai ai contenuti

Menu principale:


Mondiali a Ieper

Articoli per riviste > Alcedo edizioni 2002

Organizzati in Belgio con la consueta professionalità, i campionati mondiali ornitologia si sono svolti in ampi saloni con attrezzature adeguate ed ampio spazio per il numerosissimo pubblico dei visitatori. Peccato che i saloni erano senza finestre, almeno quello che ospitava i canarini di colore dei quali mi occuperò. Quindi visto tutti alla luce artificiale, e sia sa con la luce naturale è tutt’altra cosa. L’organizzazione buona, la manutenzione degli uccelli da parte dei nostri convogliatori accurata; una particolarità gli uccelli erano ingabbiati nell’ambito della propria sezione per ordine alfabetico degli espositori, per cui era facile rintracciare l’espositore nel catalogo e fare paragoni fra i vari soggetti. Sulla gabbia nessun cartellino di giudizio come di regola, ma riportato il punteggio totale, la nazionalità dell’allevatore e l’indicazione dei prime tre classificati con coccarda.

Ma ora passiamo ad una rapida carrellata sui vari tipi della sezione D “canarini di colore” che ho osservato. Nei lipocromici bianchi, come pure nei rossi intensi e brinati il Belgio l’ha fatta da padrone vincendo tutti i premi sia con i singoli che con gli stamm.
Ma chi è stato presente alla mostra di Reggio Emilia in questi ultimi anni può farsi un’idea della qualità e delle caratteristiche di questi soggetti. Veramente notevoli in varietà e categoria con taglia extra large ma piumaggio perfetto nonostante i sette giorni di ingabbio.
Anche nei gialli dominio belga, interrotto solo dall’argento della Svizzera e della Francia nei singoli e stamm brinati. Nei giallo mosaico si faceva apprezzare il candore bianco del mantello e la brillantezza del lipocromo. Nei singoli ha vinto un maschio belga, ma la femmina al secondo posto francese non era da meno… anzi.

Nel rosso mosaico ha trionfato il maschio sia come quantità esposta, su 39 stamm solo 8 erano femmine, sia come risultati conseguiti tutti ad appannaggio dei maschi appunto. Ottimi soggetti davvero, ha vinto il Belgio, sia singolo che stamm, stesso allevatore, ma l’Italia ha conseguito la medaglia d’argento con lo stamm (alla pari se non superiori ai vincitori) mentre nei singoli l’argento e il bronzo sono andati alla Svizzera con due ottimi soggetti eccellenti in categoria e piumaggio con un ottimo stacco del rosso sul bianco. Tutti i vincitori, come già detto, singoli e stamm erano maschi. Nessun soggetto avorio rosa mosaico esposto.
Dominio incontrastato del Belgio nella serie albino, lutino, rubino con un simpatico secondo posto per l’Italia nello stamm dei rubino mosaico.

Ancora un terzo posto negli agata bianchi singolo per noi, ma mi è piaciuto lo stamm vincitore di questa categoria, belga naturalmente, anche se con punteggio non vistoso.
Nei nero giallo il disegno visto è più fine di quello che siamo abituati noi, ma uniformemente distribuito nel mantello con un lipocromo puro e molto brillante. Ancora il Belgio in questa categoria, anche se nello stamm la Francia per un solo punto è arrivata seconda.

Complimenti per la doppietta “oro e argento” riuscita solo a due allevatori italiani nei bruni giallo singolo e negli agata pastello rosso mosaico stamm. La doppietta nei bruni giallo dell’Italia e il terzo posto dell’Olanda ha impedito al Belgio di salire sul podio, ma si è rifatto prontamente vincendo negli stamm. Un buon secondo posto nostro nello stamm dei nero rosso. Anche per questo tipo come per i nero giallo il disegno dei nostri soggetti è un’altra cosa, più marcato con striature più grosse e continue.
Sia nei bruno rosso che negli agata rosso ha predominato l’intenso sul brinato. Olanda dominatrice con un significativo terzo posto italiano nell’agata. Terzo posto ripetuto pure nella cat. 51 stamm agata e isabella giallo mosaico, non ricordo se fossero agata o isabella. Mentre nel nero rosso mosaico un nostro ottimo primo posto nel singolo e secondo nello stamm.

Ma è ancora nei bruni rosso mosaico, come già nei bruni bianchi (un primo e un terzo nei singoli) e nei bruni gialli (primo e secondo nel singolo) dove l’Italia dei risultati si è ben espressa: oro e argento nello stamm e argento nel singolo!! Strano destino il vincitore del singolo, portoghese, deceduto dopo il giudizio, e quindi medaglia giustamente aggiudicata anche se non si è potuto ammirare il soggetto. Svizzeri e spagnoli hanno dominato negli stamm degli agata rosso mosaico, mentre nel singolo un ottimo argento per noi dietro ad un eccellente soggetto portoghese. Pochi gli isabella rosso mosaico con francesi e spagnoli in evidenza. Nulla da fare nei pastello bianchi, gialli, rossi, monopolio dei soggetti belgi con sporadiche performance olandesi e tedesche. Nella serie nero e bruno pastello oro per l’Italia nello stamm e bronzo nel singolo giallo mosaico, e la serie positiva si è completata ancora con l’oro nello stamm bruno pastello rosso mosaico maschi che per un punto ha superato lo stamm belga di nero pastello ali grigie rosso mosaico, ali grigie vincitore invece nel singolo. E poi la magnifica doppietta già precedentemente menzionata, realizzata negli agata pastello rosso mosaico stamm maschi seguito ancora da un bronzo per l’Italia. Podio tutto italiano negli agata pastello r.m. stamm !!! E nei singoli, lo stesso allevatore che ha conquistato il bronzo nello stamm, si è confermato al secondo posto. Tanto di cappello.

Solo Belgio e Olanda negli opale bianchi e gialli, mentre nei rossi abbiamo ottenuto oro e bronzo nello stamm e bronzo nei singoli. E ancora oro negli opale giallo mosaico, mentre negli opale rosso mosaico l’oro è ancora nostro nello stamm con agata opale rosso mosaico maschio davanti al francese con le femmine, terzo un tedesco con opale nero rosso mosaico maschi. Inferiori o considerati tali gli opale bruno rosso mosaico, infatti in questa categoria hanno prevalso i tipi con disegno più visibile. Nei singoli è ancora prevalso l’opale agata rosso mosaico maschio francese davanti all’opale bruno rosso mosaico tedesco. Terzo l’opale agata rosso mosaico maschio belga. Due ottimi soggetti italiani maschio e una femmina sono stati premiati con 90 punti. Nei phaeo rosso mosaico i nostri soggetti hanno letteralmente dominato negli stamm conquistando oro, argento e bronzo. Podio tutto italiano!!!

Espressione di phaeo, varietà, disegno erano nettamente superiori a tutti. Veramente ottimi i vincitori per l’insieme delle caratteristiche espresse, notevole la taglia comunque bilanciata per lo stamm terzo classificato. Nei singoli invece tedeschi e portoghese ci hanno surclassati, come pure è successo nei phaeo bianchi, gialli, rossi dove l’avorio rosa belga si è imposto con oro e bronzo sul rosso intenso francese.

Altro discorso sul satinè rosso mosaico dove il portoghese ha presentato una serie di soggetti molto tipici, ottimo fondo molto chiaro con disegno abbastanza fine, uniforme, completo. Vincitore il portoghese sia nello stamm che nel singolo (maschio con ottima categoria di rosso mosaico). Tutti maschi davanti alle femmine peraltro molto buone di allevatore francese. Se presenti i soggetti vincitori ai campionati italiani di Bastia Umbra penso sarebbe stato un confronto interessante.
Soliti olandesi e belgi invece nei satinè bianco, giallo, rosso e giallo mosaico. Ancora note positive per noi, oro nel topazio bianco davanti a spagnoli, ma eccezionale il singolo vincitore del solito allevatore portoghese. Ancora belgi e francesi negli altri tipi topazio. Ma è ancora nei topazio rosso mosaico singolo ad imporsi un maschio italiano molto bello, mentre nello stamm sono le femmine francesi ad imporsi oro e argento. E ancora dagli eumo abbiamo medaglie, eumo gialli oro, eumo rosso mosaico singolo oro e argento.

Così si conclude questa carrellata con qualche nota statistica. Su un totale di 1274 medaglie assegnate, 108 (39-35-34) sono andate all’Italia al terzo posto dietro Olanda 181 e Belgio 660, ma davanti a Germania 98 e a Francia 95, Spagna 38, etc. Espositori italiani 169 contro i 695 del Belgio, Olanda 397, Francia 370, Germania 215, Spagna 195.
I soggetti ingabbiati dall’Italia sono stati 1683 contro i 6277 del Belgio, 2775 dell’Olanda, 2389 della Francia, 1676 della Spagna, 1628 della Germania. L’anno scorso in Portogallo le medaglie vinte furono 147 (55-41-51), gli espositori circa 270, i soggetti ingabbiati 1300.
A parte qualche imprecisione o dimenticanza nelle quali posso essere incorso, i mondiali di Ieper canarini sono tutti qui.


Home Page | Aggiornamenti | Allevare è proteggere | La mia storia | L'allevamento | Storia Rosso Mosaico Maschio | Rosso Mosaico Femmina e Avorio | Video Canarini Reggio 2014 | Video Canarino Reggio 2013 | Video Canarino Hasselt 2013 | Video Canarino Reggio 2011 | Video Mosaico Mondiali 2009 | Video Canarini Archivio | Articoli per riviste | Riflessioni | Contatti | Siti Amici | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu